• fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1
  • fullslide1

Badia a Coltibuono: una perla di storia e tradizione vinicola nel Chianti

24 November 2017

Nella colline del Chianti non mancano certo né il vino né la storia. Se c'è una sintesi di tutto questo riunita in un solo, affascinante luogo, sicuramente è Badia a Coltibuono. Un'abbazia circondata dal bosco che vanta quasi mille anni di vita, fondata dai monaci dell'ordine di Vallombrosa nel 1051. Nello stesso periodo, così si racconta, piantarono le prime vigne. 

Abbandonata dai monaci sotto Napoleone, fu acquistata nel 1846 dal banchiere di Firenze Michele Giuntini, antenato dei proprietari attuali. Oggi è un'azienda agricola di successo, che comprende anche un agriturismo e un ristorante e che ha saputo diventare un luogo accogliente per i turisti senza perdere la sua atmosfera, che invita al raccoglimento e alla meditazione. 

Dal campanile del XII secolo alla chiesa di San Lorenzo dalla tipica pianta a croce latina, fino allo splendido giardino della Badia, un tipico "hortus conclusus", tuttora ricco di piante aromatiche e curative come al tempo dei monaci, l'Abbazia offre grandi emozioni all'appassionato di arte, architettura e botanica. Il campanile, in particolare, colpisce per le grandi dimensioni rispetto alla modesta sobrietà della chiesa e del portico. 

I monaci che salvarono il Chianti 

 
Le piante che che possiamo vedere tuttora, in grado di dare un "buon raccolto" di grappoli ogni anno, sono in un certo senso le pronipoti delle antichissime piante di allora, e il vino che se ne produce è tra i più buoni e tra i più autentici del Chianti. Furono i monaci di Vallombrosa a salvare il sangiovese quando cadde l'Impero Romano, proteggendolo dalle devastazioni barbariche: senza di loro, probabilmente, il Chianti come lo conosciamo non sarebbe mai esistito. 

Per gli appassionati di vino la cantina di Badia a Coltibuono è un'emozione imperdibile, grazie all'antichità della struttura ma anche per le presenza di una collezione di bottiglie di annate ormai introvabili. Dentro questa cantina si viaggia nel tempo, ammirando bottiglie salvate da guerre e saccheggi. Oltre alla visite in cantina, qui si possono fare degustazioni, partecipare a corsi di cucina e ammirare un paesaggio senza pari.  
 
Badia a Coltibuono è una tappa fondamentale dei nostri pacchetti vacanze "Storia e Castelli in Toscana" (3 notti) e "Firenze e il Chianti" (4 notti). Prenota subito il tuo pacchetto e scopri le altre meravigliose tappe del tuo viaggio presso il nostro sito!


 Scopri i dettagli dei nostri pacchetti vacanza.

Leggi tutti i post del blog

Lavoriamo con Passione!